Non perdere il treno! Ciufff, ciufff

Puoi trovare i corsi confermati cliccando qui
Qui invece i corsi che, se sali, partono!
Non esitare, sali in carrozza
Prenota un posto vicino al finestrino cliccando qui, fai partire il treno!
40848 – Danza orientale, ins. F. Turtulici – inizio mercoledì 26 novembre alle ore 11-13 – lez. 20 a € 180
40898 – Programmare in HTML & Css base, ins. P. Longo – inizio venerdì 16 gennaio 2015 alle ore 17-19 – lez. 12 a € 140
40887 – Autore on line: pubblichiamo un ebook, ins. M. Mancini – inizio martedì 2 dicembre alle ore 11-13 – lez. 12 a € 132

Rassegna dei corti realizzati dagli allievi dei corsi cinema dell’Upter
Guarda il trailer cliccando qui

Primo classificato ex aequo
8 mm di Pasquale D’Aiello e Lento di cervello di Giovanni Corsanego

Secondo classificato
Una luce di Giovanni Pecorella

Terzo classificato ex aequo
Il nuovo lavoro
 di Tiziana Cristiano e 
L’interrogatorio di Pierluigi Moretti 

Premio del pubblico
La camera segreta di Enrico Raimondi

inContro ilCorto

Prendi nota dei nuovi numeri di telefono: 06 92 95 64 78 – 389 91 97 407
Tante iniziative gratuite!!!
Prenotati cliccando qui

 Venerdì 3 ottobre: Imparare le lingue, un gioco da ragazzi!

ore 15,30
Spagnolo divertente – C. Montilla Salas
Incominciare a studiare lo Spagnolo divertendosi, impossibile? No se accanto agli strumenti abituali si affiancano il cinema, il karaoke, la letteratura e le filastrocche dei bambini. E, a proposito… i proverbi dove li mettiamo?
ore 16,20
Inglese da zero a 3 – L. Nobili
Vari livelli di apprendimento dell’Inglese, tutti conditi con supporti multimediali, dall’audio al video: e che vogliamo perderci le avventure in lingua madre di Sherlock Holmes?
ore 17,10
Le parole ritrovate e un po’ di filosofia aiutano a vivere meglio- C. Borghi
Correre, correre, la società moderna ci impone di correre, poi ci accorgiamo che la qualità della vita, della nostra, nonostante il benessere che ci circonda, è quanto mai povera: ci espropriano della gestione del nostro tempo! Allora… Alt! Prendiamocela con filosofia, troviamo il tempo di raccontare le nostre emozioni, le nostre storie, con calma, senza correre.
Venerdì 3 ottobre: Le nuove professioni dell’informatica e quelle rinnovate dall’informatica
ore 18,00
Contabilità digitale – D. Coccia
Far quadrare i conti, sembra facile! Certo se usiamo un programma di contabilità fra i più diffusi che a fine corso possiamo comprare a prezzo speciale, allora si che i traumi si dimezzano, se poi la partita doppia pensiamo sia un incontro a due di tennis, niente paura, l’insegnante non è poi così sportiva, ci spiegherà che…
ore 18,50
Web, fortissimamente web! – P. Longo
I siti web sono sempre di più momenti per comunicare e quindi vendere; fare un sito interattivo non è semplice, ci vogliono solide basi di conoscenza; non facciamoci mancare nulla: il linguaggio di base Htmal, i fogli di stile Css, un po’ di Sql base, l’immancabile Joomla e un pizzico di Java. Tanti ingredienti da apprezzare nei vari corsi, un solo obiettivo: realizzare e gestire un sito web coi fiocchi!
ore 19,40
Il mondo del 3D – G. Tedesco
Mi si è rotto l’ingranaggio, introvabile, del cucù della nonna, ci tenevo così tanto! Che problema c’è, lo stampi in 3D! Prepariamoci a gestire l’invasione nelle nostre case di queste stampanti, anzi facciamo un bel corso in modo da essere preparati

 Sabato 10 maggio
Visita al Museo nazionale Ferroviario di Pietrarsa (San Giorgio a Cremano)
uscita fotografica aperta a tutte/i

Locomotive

Il museo ferroviario è stato realizzato laddove sorgeva il reale opificio borbonico di Pietrarsa, struttura concepita da Ferdinando II di Borbone nel 1840 come industria siderurgica e dal 1845 come fabbrica di locomotive a vapore. Nel 1853 a Pietrarsa prestavano la loro opera circa 700 operai facendo dell’opificio il primo e più importante nucleo industriale italiano oltre mezzo secolo prima che nascesse la Fiat e 44 anni prima della Breda.
Il museo, costituito da 7 padiglioni per un’estensione complessiva di circa 36.000 metri quadrati, ospita locomotive a vapore, locomotive elettriche trifase, locomotive a corrente continua, locomotori diesel, elettromotrici, automotrici e carrozze passeggeri. Nel museo trovano spazio celebri locomotive a vapore come la gruppo 290, gruppo 835, gruppo 480, elettriche in corrente continua come la E.326, E.626, nonché locomotive elettriche trifase, gioielli della storia ferroviaria italiana. Infine, gioiello fra i gioielli, la carrozza-salone del treno dei Savoia, attualmente Treno della Presidenza della Repubblica Italiana.

Punto di ritrovo e partenza: Stazione Tiburtina ore 9,56 treno Italo per Napoli, carrozza 9
Arrivo a Pietrarsa; ore 12, visita al museo (ingresso 5,00 euro per gli over 65 compresa guida, i più giovani pagano 2 euro in più)
Pranzo: ore 14,30 pizza (e non solo) presso la pizzeria Vesuvio circa 10,00 euro
Rientro: da Napoli Treno Italo delle 19,45  carrozza 6 per essere a Roma alle 20,53
I biglietti sono stati fatti, chi vuole può aggregarsi, ma deve provvedere personalmente all’acquisto.
Per saperne di più sul museo clicca qui
Per prenotare clicca qui, per seguire l’organizzazione dell’uscita clicca qui